Maiorca
HOME
GUIDA AL VIAGGIO
VOLI INTERNAZIONALI
TRASPORTI LOCALI
GASTRONOMIA
EVENTI E TRADIZIONI
DISCOTECHE E LOCALI
SPIAGGE
VACANZA
HOTELS
MAPPA
PALMA DI MAIORCA
COSTA NORD-OVEST
COSTA NORD-EST
COSTA SUD-OVEST
COSTA SUD-EST
 

La cattedrale (la Seu)

Questo edificio che per dimensioni può essere paragonato al Duomo di Milano, è un concentrato di arte e fede, storia e venerazione; al suo interno infatti sono conservate, tra opere d’arte e creazioni gotiche, le spoglie di tre re, di vescovi e di molti altri nobili cittadini.

La sua costruzione iniziò nel XIII secolo, sopra l’antica Moschea maggiore. La facciata più nota è quella meridionale, in arenaria, caratterizzata da contrafforti aerei, torrette, pinnacoli e un frontone che contiene un rilievo con il Sonno della Vergine Maria, coronata da un’immagine dell’Assunzione di Maria. Il portale maggiore, in stile rinascimentale, è sormontato da un’immagine dell’Immacolata Concezione accerchiata dai quindici simboli della Litania Mariana. Al di sopra di questo c’è un rosone gotico opera di Gaudì considerato il più grande del mondo.

La facciata nel lato nord, invece, si distingue per la presenza dei Gargoile, animali fantastici. Nello stesso lato c’è la torre campanaria, alta 48 metri caratterizzata da ben nove campane. Internamente la cattedrale presenta una divisione con ventiquattro triangoli, metà dei quali formano la Stella di Davide, nonché conserva opere d’arte e dipinti di soggetto religioso di epoche e stili diversi. L’abside centrale è occupato dalla Cappella della Trinità e dal Presbiterio, dove si trova l’altare maggiore con il baldacchino realizzato dal grande architetto catalano Antoni Gaudí. La luce che filtra dalle vetrata offre all’interno degli scenografici giochi di luce e colori.

Catedral de Mallorca
Place Almoina s/n
07001 Palma di Maiorca
Tel.: (+34) 902 022 445 oppure (+34) 902 022 446


Castello di Bellver

Castell de Bellver (castello del belvedere) la cui costruzione iniziò nel 1309 per volere di Jaume II, è l'unico castello spagnolo a pianta circolare che si sviluppa su due livelli intorno a una corte centrale.

Ai punti cardinali sono disposte le quattro torri, delle quali quella maggiore è collegata al centro della corte da un arco. La peculiarità della struttura è il tetto in pietra, costruito in modo da convogliare l'acqua piovana in un pozzo centrale.

A pianterreno, ha sede il Museo della Storia della città ove viene raffigurata, in modo didattico, l'evoluzione della città. Una collezione di statue del Cardinale Despuig completa la mostra.

Ingresso principale al castello:
C/ Camilo José Cela n° 17
Tel.: (+34) 971 730 657


Il palazzo dell’Almudaina

Il palazzo dell'Almudaina, ubicato di fronte alla cattedrale con la quale forma il cuore della vecchia Palma, fu dimora della famiglia reale. Edificato agli inizi del XIV secolo, conserva tuttora resti architettonici romani e musulmani. É un edificio gotico composto da tre piante con archi a tutto sesto, ogivali e gemini, e torri di pianta quadrata tra le quali si nota la Torre del Homenaje, coronata dalla figura di un'aletta che rappresenta l'Angelo San Gabriel.

Ai piedi del Palazzo de la Almudaina, c’è Hort del Rei, l’Orto del Re. Anticamente vi crescevano alberi da frutto e si coltivavano diverse verdure ed ortaggi; oggi, invece, è uno spazio aperto con un magnifico giardino dove si possono ammirare varie sculture di autori locali, tra cui alcune di Miró.

Llotja

La Llotja o Collegiata dei Mercanti, è la massima espressione del gotico isolano. Questo edificio monumentale, la cui edificazione ebbe inizio nel 1426 ad opera dell’architetto e scultore Guillem Sagrera, presenta quattro facciate che si ergono tra quattro grandi torri. Agli angoli vi sono statue di santi che fanno riferimento a punti precisi della città. L’interno è composto da tre navate divise da file di colonne salomoniche che, nella loro parte superiore, si dividono in nervature che si fondono con la volta a crociera. Attualmente ospita mostre temporanee.

Castello di Sant Carles

Il castello di Sant Carles, eretto nel XVII secolo, è la fortificazione difensiva del molo di Portopí. Attualmente l’edificio ospita il Museo militare ove sono esposti reperti bellici e militari riguardanti il periodo che va dal Medioevo al XX secolo.

Bagni Arabi

Nonostante il periodo della dominazione araba sia stato abbastanza lungo, i bagni arabi (Banys Arabs) sono uno dei pochi resti archeologici risalenti a quel periodo. Di questa struttura, situata nel centro storico di Palma, nell’antica città araba, attualmente è visitabile la sala centrale, di dimensioni ridotte, dalla forma quadrata coperta da una cupola, che veniva utilizzata per i bagni a vapore.

Accesso ai Bagni Arabi:
C. de Can Serra, n. 3 Palma.
Telefono: (+34) 971 72 15 49


Ajuntament de Palma

Ubicato sulla Plaza de Cort, il Municipio di Palma di Maiorca un chiaro esempio di quell`architettura civile che unisce lo stile manierista e quello barocco. L’edificio, edificato tra il 1649 e il 1680, vanta una facciata barocca che riproduce perfettamente lo schema tradizionale della casa signorile maiorchina; di notevole pregio è il balcone ove si aprono sette vetrate e l'orologio, noto popolarmente con il nome di “En Figura” nonché la grondaia di legno intagliato.

<<< Torna a Palma di Maiorca

BALEARI
COLLEGAMENTI
IBIZA
FORMENTERA
MINORCA
 
Copyright 2007 Maiorca.EU - all rights reserved - Privacy Policy